La Maddalena Vision lotta ma cede nel finale contro Santa Marinella

Arriva un’altra sconfitta per la Maddalena Vision, nonostante una partita di carattere e impegno: nello scontro con Santa Marinella prevalgono le locali per 60-48.
Come detto, però, le palermitane lottano dal primo all’ultimo minuto, pur in una fase di forma non ottimale e con un organico ridotto dalla partenza di Zanetti, tornata a Savona per motivi didattici. Nonostante le premesse però la sfida contro la forte formazione di Precetti è equilibrata sino all’ultimo. Dopo i primi difficili minuti, col mini-break locale sul 5-0, la Maddalena Vision risponde con un gioco corale e chiude il primo periodo sul -2, sancito dalla tripla del 15-13 di Sicola.
Il primo tentativo di fuga di Santa Marinella arriva nel secondo quarto, con una sequenza di triple firmate Del Vecchio e le iniziative dell’ostica Gelfusa. Palermo però rispondo facendo buon gioco col suo trio di lunghe: Verona con la sua intensità; Chimenz di mestiere e Manfrè con un mortifero tiro dalla media (5/6 nel match nella zona compresa tra i due gomiti dell’area). La reazione non basta per non far aumentare il passivo, -8 alla prima metà (32-24), ma la partita è viva.
Come costantemente accaduto in tutta la seconda fase, il rientro degli spogliatoi non è propizio per la Maddalena Vision, che finisce oltre la doppia cifra di scarto e fatica a rialzarsi, sempre respinta da una Santa Marinella che trova forze nella gran partita di giocatrici come Vicomandi, Del Vecchio e Russo, sempre presenti nel match.
L’ultimo quarto inizia sul 48-36 e in questo caso si potrebbe pensare alle ospiti, sfiduciate e in difficoltà, pronte ad alzare la bandiera bianca: invece, ancora una volta la squadra di Musumeci trova coraggio e cerca una grande rimonta, che quasi si compie. Santa Marinella viene tenuta all’asciutto per 7’ e Palermo arriva sul -4 con un canestro di Aleo (50-46). Ma si blocca proprio lì la corsa della Maddalena Vision, che vede le proprie speranze spente ben presto da due triple consecutive delle solite Vicomandi e Del Vecchio, che mettono praticamente la parola fine all’incontro. Finisce 60-48.

Maddalena Vision Palermo – Aleo 7 (3/4, 2/2, 0/6), Sicola 7 (2/6, 1/3), Verona 8 (4/9), Chimenz 9 (2/2, 2/5, 1/3), Manfrè 14 (2/2, 6/7); Ferrara (0/2), Cassarino 3 (0/1, 1/1), Giannalia ne. All. Musumeci, Vice: Chines.
(T2: 16/32, T3: 3/13, Rimbalzi: 14+6, Recuperi: 8, Perse: 15, Assist: 8, Punti in area: 18)

Santa Marinella – Vicomandi 14, Biscarini 4, Del Vecchio 15, Russo 15, Gelfusa 10; Sabatini 2, Cardinali, Rogani, Fantozzi, Mancinelli ne. All: Precetti.
Arbitri – Calella e Lucarella.
NOTE
Parziali: 15-13, 17-11 (32-24), 16-12 (48-36), 12-12 (60-48)
Falli: Maddalena Vision 18 – Santa Marinella 9. Tiri liberi: Maddalena Vision 7/8 – Santa Marinella 6/7.
Top statistiche Maddalena Vision: Rimbalzi Chimenz 6 (3+3), Recuperi Verona/Aleo 2, Assist Aleo 4, Falli subiti Aleo 5.

L’Addetto Stampa
Giuseppe Corrao

Lascia un Commento