La Maddalena Vision vince a Bari in overtime

Al termine di una gara lunghissima, con un supplementare all’attivo, la Maddalena Vision Palermo sbanca Bari e conquista la terza vittoria consecutiva in campionato.
Una vittoria sudata per la squadra di coach Musumeci, in una partita di parziali giocata con grande agonismo da entrambe le formazioni: in avvio scatta subito al comando Bari con un’incontenibile Delli Carri, che firma otto dei primi 11 punti pugliesi. Ma la Maddalena Vision risponde subito con Verona e Bonnì rimanendo attaccata al match: dalla panchina subito si fa notare Chimenz con cinque punti di fila. Il primo quarto si chiude però sul 22-19 per le locali.
La seconda frazione mantiene l’equilibrio visto ad inizio match: si segna con meno facilità ma il copione è sempre lo stesso con Bari brava a servire Adriana e Monica Pastore, le sue giocatrici più esperte, e la Maddalena Vision che risponde con la reattività delle sue esterne (specie Bonnì e Sicola) e sottocanestro con la solidità di Verona e Chimenz. In una situazione di completa incertezza si va al riposo sul 38-36.
Al ritorno in campo uno 0-6 per la Maddalena Vision firmato Verona e Bonnì dà fiducia alle ospiti, che trascorrono al comando l’intera terza frazione. Bari prova a tornar sotto trascinata dalla leadership delle Pastore e dall’estro di Delli Carri, ma altri sette punti consecutivi di Chimenz tengono la Maddalena Vision a distanza sul 52-57 a 10’ dal termine.
L’ultima parte di gara per la Maddalena Vision si gioca dalla linea dei liberi: è molto aggressiva e va tantissimo in lunetta Aleo, 8/12 nel solo ultimo quarto. Ma una tripla di Monica Pastore completa la lenta rimonta di Bari, che riesce a portare la partita al supplementare. Dove la Maddalena Vision perde Bonnì uscita per falli. Ma il gruppo palermitano non si scompone e fa sua la partita con un 4-8 di parziale firmato Verona e Aleo, quattro punti a testa. Finisce 75-79 e la Maddalena Vision può dirsi soddisfatta, oltre che per aver strappato due punti importantissimi, per la prova di personalità delle sue esterne e un affidabile contributo dal reparto lunghe, mentre la squadra continua a progredire sull’onda di un gioco sempre più continuo e proficuo.

Maddalena Vision Palermo – Aleo 12, Bonnì 18, Sicola 11, Verona 12, Manfrè 4; Chimenz 20, Cassarino 2, Ferrara, Cafiso ne, Davì ne. All. Musumeci. Vice: Chines.
(T2: 23/63, T3: 5/18, Rimbalzi: 31+23, Recuperi: 11, Perse: 19, Assist: 13, Punti in area: 36, Punti in contropiede: 9)

Pink Sport Time Bari – Araneo 5, Delli Carri 17, Favilla, M. Pastore 19, A. Pastore 16; Ricercato 10, Liuzzi 4, Scaramuzzi 1, Tansella , Perrone 3. All: Ferrante. Vice: Patella.
(T2: 21/53, T3: 5/21, Rimbalzi: 30+18, Recuperi: 8, Perse: 20, Assist: 16, Punti in area: 30, Punti in contropiede: 7)
Arbitri – Spanò e Pepe.
NOTE
Parziali: 22-19, 16-17 (38-36), 14-21 (52-57), 19-14 (71-71), 4-8 (75-79).
Falli: Maddalena Vision 27 – Pink Sport Time Bari 24. Tiri liberi: Maddalena Vision 18/33 – Pink Sport Time Bari 18/25.
Uscite per falli: Bonnì (Maddalena Vision Palermo).
Top statistiche Maddalena Vision: Tiri da due Chimenz 60% (6/10), Tiri da tre Chimenz 50% (2/4), Tiri Liberi Cassarino/Bonnì/Chimenz 100% (2/2), Rimbalzi Verona 16, Assist Aleo 6, Recuperi Bonnì 4, Falli subiti Aleo 9, Valutazione Chimenz 24.

L’Addetto Stampa
Giuseppe Corrao

Un Commento a “La Maddalena Vision vince a Bari in overtime”

  1. salvatore ha detto:

    Premetto che dall’inizio della stagione non ho visto le partite del Verga,però sono sicuro che Rossana Bonnì, da sempre sottovalutata da chi scrive gli articoli del Verga, sia idispensabile ngli shemi del quintetto base perchè grazie alle doti fisiche non comuni come velocità e agilità, può permettere alla squadra di fare il salto di qualità(e può fare molto di più). vai Rossy che sei grande!

Lascia un Commento