Maddalena Vision eliminata a testa alta

La Maddalena Vision torna da Acilia con una sconfitta 63-56 e saluta la stagione 2013/2014 di A3 con un’eliminazione al primo turno che brucia per come è arrivata ma al tempo stesso è un risultato da non sottovalutare al ritorno in un campionato nazionale.
La partita è subito molto accesa: la Maddalena Vision si porta avanti in avvio con la prima delle quattro triple di giornata di Perseu, ma Acilia risponde rapidamente con Ceccarelli, al ritorno in campo dopo l’assenza di Gara 2. Il primo quarto si chiude sul 16-12.
L’equilibrio continua sino al finale di secondo quarto, quando le romane mettono a segno un break importante e una scatenata Perfetti firma il + 9 (29-20). Acilia chiude in doppia cifra di scarto il primo tempo con la Maddalena Vision che comincia ad avvertire qualche difficoltà per via di un attacco farraginoso e fuori ritmo.
Il trend avviato dalle romane non sembra cambiare alla ripresa del gioco dopo il 32-22 della prima metà: ma la Maddalena Vision lotta e viene fuori dalle difficoltà con 5 punti firmati Perseu e Verona, che restituiscono un po’ d’inerzia e rimandano tutto al quarto periodo, che inizia sul 47-40.
E l’ultimo parziale mostra ancora la voglia di vincere delle palermitane, con Manfrè, Perseu e Verona che suonano la carica. A 5’ dalla fine si arriva pari, sul 49-49, uno scenario che sembra preparare il terreno per una clamorosa sorpresa. Purtroppo, nel mondo dello sport non tutte le favole hanno un lieto fine: otto punti di fila di Martinoia, tra cui la pesantissima tripla del 54-49, segnano la serie. La Maddalena Vision prova a tornare sotto ma non riesce più a riagguantare la partita. Nel finale il fallo sistematico non paga e le romane puniscono dalla lunetta. Finisce 63-56.
Svanisce il sogno, ma al tempo stesso rimane la dolce sensazione di aver sognato, una consolazione in un’ annata partita con l’intenzione di disputare un campionato tranquillo e conclusa trovandosi a 5’ dalla serie per l’A2. Una favola a cui è mancato solo il lieto fine.

Maddalena Vision Palermo – Aleo (0/2), Perseu 25 (7/9, 3/5, 4/10), Sicola 2 (1/1, 0/1), Verona 14 (4/6, 5/8), Manfrè 12 (2/4, 5/8); Ferrara 1 (1/2), Cassarino, Chimenz 2 (1/5, 0/1). All. Musumeci Vice: Chines.
(T2: 15/27, T3: 4/14, Rimbalzi: 19+7, Recuperi: 11, Perse: 14, Assist: 4, Punti in area: 26)

Acilia Basket – Smareglia 5, F. Martinoia 11, Ceccarelli 16, Perfetti 17, Miele 10; Carbini 4, Tufano ne, Carfora ne, Ngo Noug ne, R. Martinoia ne. All: M. Martinoia.
Arbitri – Ardone e Vittori.
NOTE
Parziali: 16-12, 16-10 (32-22), 15-18 (47-40), 16-16 (63-56).
Falli: Maddalena Vision 20 – Acilia Basket 19. Tiri liberi: Maddalena Vision 14/21 – Acilia Basket 14/17.
Uscite per falli: Ceccarelli (Acilia Basket).
Top statistiche Maddalena Vision: Rimbalzi Verona 7, Assist Aleo/Perseu 2, Recuperi Sicola 3, Falli subiti Perseu 6.

L’Addetto Stampa
Giuseppe Corrao

Lascia un Commento