Manzotti chiama il pubblico: “La salvezza passa anche da loro”

Sarà un sabato pomeriggio di fuoco quello di domani al PalaMangano, dove la Sicily By Car Palermo Basket ospiterà il Fila San Martino di Lupari nel match della diciassettesima giornata del campionato di Serie A1. Le palermitane, reduci dal successo di Torino, non si sentono sazie e vogliono continuare a spingere nella loro corsa salvezza.

Ecco l’intervista pre-gara rilasciata dall’ala gialloverde Giulia Manzotti:

«Stiamo facendo molti sforzi e lavorando sodo per adattarci alla categoria e questo comporta una crescita, come squadra e come individualità, che passa attraverso una strada lunga ed in salita. Posso assicurare che nessuna delle mie compagne si tirerà indietro, continueremo a lavorare come sempre con umiltà e sacrificio. Con Torino è stata una partita frammentata, e in ogni frammento c’è stato bisogno dell’apporto di qualcuno. Più volte ci hanno messe in difficoltà schierando il quintetto alto, ma noi abbiamo cercato di mantenere sempre la stessa intensità in attacco ed in difesa senza alcuna paura, cercando su ogni recupero o errore loro di andare a finalizzare. Sapevamo dell’importanza della partita e di aver bisogno di quei punti e se lavoriamo così e giochiamo insieme come una vera squadra possiamo fare grandi cose, per il momento stiamo aggiustando la mira.»

«Molte squadre hanno apportato cambiamenti ed aggiunte ai loro roster, ma io credo che ogni squadra abbia la sua ‘identità’ e non penso che un innesto cambi il gioco di una squadra. È sicuramente un gran valore aggiunto, ma i concetti e le letture sono più o meno le stesse, quindi affrontare ora squadre che abbiamo già incontrato sicuramente ci farà partire più preparate di quanto non lo fossimo nel girone di andata.»

«San Martino è conosciuta come una delle squadre più ostiche del campionato e lo sta dimostrando, guadagnandosi egregiamente il posto nella parte più alta del campionato. Le venete hanno allungato il roster inserendo e recuperando tre giocatrici fondamentali che sono entrate velocemente a far parte di questo gruppo, già rodato e oleato da coach Abignente nel corso degli anni. Sabato ci aspetterà una bella sfida e per nostra fortuna giocheremo in casa, davanti al calore del nostro pubblico. Loro rappresentano il nostro sesto uomo in campo, che dovrà aiutarci a sostenere questa partita difficile. La nostra salvezza, quest’anno, passerà anche dall’amore e dal sostegno del nostro sano tifo, in queste gare interne, per difendere casa nostra.»

Lascia un Commento