Vittoria a Quartu, la Maddalena Vision stacca il biglietto Final Eight

La prima partita del 2015 è vincente per la Maddalena Vision Palermo, corsara a Quartu col punteggio di 54-58.
Per la prima trasferta del nuovo anno coach Musumeci ritrova e lancia in quintetto Manzotti dopo quasi due mesi. Ospiti non al top della forma e alla ricerca dei giusti meccanismi nella fase iniziale dell’incontro: ne approfitta Quartu che parte bene e trova subito punti da Lai, trascinatrice che chiuderà con 25 punti la sua partita. Dopo i primi dieci minuti è 19-13.
La svolta alla partita nel secondo periodo con un parziale di 11-3 palermitano che porta la firma di Marta Verona, Laura Perseu e una preziosissima Costanza Verona, che entrando dalla panchina porta alla causa 8 punti, 9 recuperi e 7 rimbalzi in 32′ andando vicina a una incredibile tripla doppia. La Maddalena Vision torna a mettere il naso davanti, vantaggio che non mollerà più per il resto della gara.
Invariata la situazione nel terzo periodo, con Lai a provare l’aggancio ben aiutata da David, che ingaggia un bel duello sotto le plance con Ermito (6 punti e 9 rimbalzi). Ma le ospiti rimangono salde in vantaggio sul 43-47 prima dello sprint finale, nonostante l’espulsione della capitana Marta Verona dopo cinque minuti del terzo periodo.
In apertura di ultimo parziale la Maddalena Vision vola a +9 (45-54) e sembra indirizzare la partita. Ma Quartu con Viola, Lai e pescando Matta dalla panchina non molla, mettendo in difficoltà le palermitane, che ià contro Pescara avevano accusato qualche difficoltà a gestire i vantaggi. Ma la capolista alla fine è più forte: finisce 54-58.
Successo importante non solo in ottica zone alte della classifica, ma perchè i due punti in più portano la Maddalena Vision a quota 20, necessaria per la matematica qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia di A3. Sarà la prima partecipazione in sette competizioni per una società palermitana, la seconda per una siciliana (Termini, nel 2009, partecipò alla prima edizione), in quella che dovrebbe essere l’ultima volta del trofeo. Una notizia che può senz’altro considerarsi un buon viatico e un’ottima iniezione di fiducia in vista dell’importantissimo scontro diretto del 14 gennaio, quando al PalaMangano arriverà la Basket Girls Ancona per il recupero della quarta giornata.

Maddalena Vision Palermo – Aleo, Perseu 20 (5/7, 6/14, 1/4), Manzotti 7 (2/8, 1/4), M. Verona 14 (2/2, 6/12), Ermito 6 (2/2, 2/5); Ferrara 2 (2/2), C. Verona 8 (2/2, 3/3), Guerri 1 (1/2), Ajeareh ne, Giannalia ne. All. Musumeci, Vice: Avellone.
(T2: 19/43, T3: 2/10, Rimbalzi: 28+3, Recuperi: 24, Perse: 10, Assist: 10)

Quartu Sant’Elena –  Lai 25, Brusa 6, Niola 3, Biella 1, David 10; Matta 6, Piras 1, Gaslini, Cavalletto 2, Papalexis, Mainas ne. All. Asunis.
Arbitri – Lupelli e Spinelli.
NOTE
Parziali: 19-13, 9-21 (28-34),15-13 (43-47), 11-11 (54-58).
Falli:  Maddalena Vision 22 – Quartu 18. Tiri liberi: Maddalena Vision 14/17 – Quartu 8/13.
Uscite per falli: M. Verona (Maddalena Vision), espulsione.
Top statistiche Maddalena Vision: Rimbalzi Ermito 9, Assist Verona/Perseu 3, Recuperi C. Verona 9, Falli subiti Perseu 4.

L’Addetto Stampa
Giuseppe Corrao

Lascia un Commento